Fila Industria Chimica Spa: crescita e riorganizzazione per aumentare l’efficienza

Cerchi un modo per aumentare l’efficienza nel customer care? Vuoi integrare lo scambio dati di diverse filiali nel mondo con partner internazionali?

Questi sono alcuni dei risultati raggiunti da Fila Industria Chimica Spa grazie alla soluzione di scambio elettronico di dati D/cct.

Con Carlo Cortese, Application Manager di Fila Industria Chimica Spa, abbiamo parlato della storia e della crescita dell’azienda e di come il progetto EDI si è inserito nelle attività aziendali.

Raccontaci chi è Fila Industria Chimica Spa.

Fila viene fondata nel 1943 a San Martino di Lupari (PD) dai gemelli Guido e Pietro Pettenon. Il nome sta per “Fabbrica Italiana di Lucidi e Affini”: a quel tempo infatti l’azienda produce lucido per calzature, cere e detergenti domestici.

Negli anni Settanta avviene una svolta. La seconda generazione – in particolare nella persona dell’attuale Presidente Beniamino Pettenon e della sorella Adriana – ha un’intuizione, spostando il core business dell’azienda dai lucidi per scarpe ai prodotti professionali per la pulizia, protezione e finitura di pavimenti e superfici.

Ancora oggi la Famiglia Pettenon, giunta alla terza generazione, guida Fila Industria Chimica Spa. I risultati raggiunti sono davvero importanti: i prodotti Fila sono distribuiti in oltre 100 Paesi nel mondo e, traguardo ancora più significativo, la loro qualità è riconosciuta e raccomandata direttamente dai produttori del settore ceramico e lapideo, con oltre 200 partnership.

Quali sono le sfide per il futuro?

L’azienda punta sulla qualità dei prodotti, senza tralasciare l’approccio ecologico, che noi chiamiamo Fila Green Action, volto ottenere prodotti più eco-friendly, senza prodotti nocivi per l’uomo e per l’ambiente, e con maggiore resa ed una maggiore durata dei trattamenti.

Forte dell’eccellenza dei propri prodotti e della propria rete commerciale estesa in tutto il mondo, Fila punta a continuare a crescere.

Come sarà possibile affrontare queste sfide?

Investendo tempo e risorse in progetti di riorganizzazione e ammodernamento.

Per meglio servire il mercato, l’azienda oggi è organizzata in 3 Business Unit:

  • TRADE, la business unit storica, che si rivolge ai rivenditori – dalla piccola ferramenta alla grande catena della GDS,
  • TECH, che si rivolge ai produttori di materiali ceramici e lapidei, anche con prodotti personalizzati, utilizzati direttamente in linea di produzione,
  • PROJECT, rivolta invece a grandi progetti edili in cui vengono utilizzati i prodotti Fila. Tra le referenze di questa business unit, citiamo i progetti che hanno coinvolto l’Albero della Vita di Expo Milano, Piazza degli Scacchi a Marostica (VI), il Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi, la stazione della metropolitana di Baker Street a Londra.

Questa riorganizzazione è supportata dal progetto di completa revisione degli applicativi IT e dei processi di business iniziato nel 2013 e che si concluderà nel 2018, in cui si inserisce anche il progetto EDI. Grazie al nuovo ERP, al moderno CRM, alla reportistica di Business Intelligence e alla connessione EDI, ora Fila è dotata di un supporto moderno e flessibile per la crescita a livello commerciale, con maggiori possibilità di controllo sui processi e valutazione dei dati aziendali. Con il nuovo ERP, ora unico per tutte le 6 filiali, abbiamo standardizzato il processo di  gestione dell’ordine di vendita e reso possibile interfacciarsi verso l’esterno, con la possibilità di implementare il progetto EDI con alcuni tra i nostri principali clienti, sia italiani che esteri.